Header

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Pentecoste2021«Accendat in nobis ignem sui amoris
et flammam aeternae charitatis»


Celebriamo la Solennità di Pentecoste. Affidiamo alla potenza rigenerante dello Spirito Santo la tragica situazione che ancora stiamo subendo, sotto il profilo sanitario, sociale, economico e anche religioso. Siamo certi che nel dono del suo Spirito, Dio è l'Ammiraglio della storia. Grazie a Lui la nave non affonderà. E dopo la tempesta tornerà il sereno. Vi affido a Maria e alla potenza dello Spirito Santo.

Mons. Giuseppe Zenti, Vescovo di Verona.

Ascensione2021«Nec descendere, nec morari»
Nè discendere, nè fermarsi.


La saggezza antica aveva racchiuso in un motto di scultorea bellezza tutto un programma di perfezione: «Nec descendere, nec morari» - nè discendere, nè fermarsi. Il motto, bello, ma inefficace senza la grazia di Dio, fu attuato in pieno dal Cristianesimo, che non solo additò le mete più sublimi, ma apprestò i mezzi per raggiungerle e mise nelle anime l’ansia dell’ascendere e la sete della perfezione. Si potrebbe dire che l’Ascensione del Signore, causa esemplare della nostra salvezza, ha dato un senso alle più ardite aspirazioni e le ha legittimate.

MadonnaIncoronata72Sul Suo capo una corona d’oro,
segno di santità, di onore e di potenza.

Sub tuum praesídium confúgimus,

sancta Dei Génetrix;

nostras deprecatiónes
ne despícias in necessitátibus;
ed a perículis cunctis
líbera nos semper,
Virgo gloriósa et benedícta.


Sotto la tua protezione
cerchiamo rifugio,
Santa Madre di Dio;
non disprezzare le suppliche
di noi che siamo nella prova,

ma liberaci da ogni pericolo,

o Vergine gloriosa e benedetta.

PREGHIAMO.
Dio Onnipotente ed Eterno, che hai creato dal nulla tutte le cose nel tuo misterioso ordine di salvezza, invochiamo supplici la tua Divina Maestà affinché ti degni bene†dire e santifi†care questo stellario che verrà posto come segno di onore sul capo dell’immagine Beatissima Vergine Maria. Per Cristo nostro Signore.

Come tu vieni incoronata con lo stellario dalle nostre povere mani qui in terra, così per Tua intercessione fa che meritiamo di essere incoronati da Gesù Cristo tuo Figlio di gloria ed onore in cielo.

V. Sul Suo capo una corona d’oro
R. Segno di santità, di onore e di potenza.
V. L’hai coronata, o Signore.
R. E l’hai costituita signora sulle opere delle tue mani.

PREGHIAMO.
Padre di misericordia, Tu hai voluto per la salvezza del genere umano che il tuo Figlio Unigenito, nostro Signore Gesù Cristo, assumesse la carne umana, mantenendo intatta l’integrità della Vergine Maria, concedi che attraverso l’invocazione della Madre di Lui, chiunque la invochi come Madre del SS.mo Redentore, Regina di misericordia e Signora di ogni grazia davanti a questa immagine, per le preci della SS.ma Vergine, sia salvato da ogni pericolo imminente e, ottenga al cospetto della Tua divina Maestà il perdono delle colpe commesse od omesse e meriti nella presente vita la grazia che desidera ottenere e nella vita futura possa gioire insieme ai tuoi santi della salvezza eterna. Per lo stesso Cristo nostro Signore.

SanGiuseppe«Patris corde».
Celebriamo l'Anno di San Giuseppe.

«Patris corde» Con cuore di padre: così Giuseppe ha amato Gesù e così Papa Francesco ha iniziato il documento che indice l’Anno di San Giuseppe. Dopo Maria, Madre di Dio, nessun Santo occupa tanto spazio nel Magistero pontificio quanto il suo Sposo. San Giuseppe è l’uomo della fede, del silenzio e della presenza discreta e nascosta, l’uomo giusto che compie la volontà di Dio. È un intercessore, un sostegno e una guida nei momenti di difficoltà. San Giuseppe ci ricorda che tutti coloro che stanno nascosti o in seconda linea sono protagonisti nella storia della salvezza.


Salve, custode del Redentore, e sposo della Vergine Maria.
A te Dio affidò il suo Figlio; in te Maria ripose la sua fiducia;
con te Cristo diventò uomo.

O Beato Giuseppe, mostrati padre anche per noi, e guidaci nel cammino della vita.
Ottienici grazia, misericordia e coraggio, e difendici da ogni male. Amen.

Autobus ATV

Giorni Feriali
Linea 70 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 11-12-13-51 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi
Giorni Festivi
Linea 94 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 90-92-98 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi