Header

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

MadSaluteVeneziaNel tempo del «Coronavirus»
l’antica supplica «Stella Caeli exstirpavit».


Anche in Italia è purtroppo tempo del terribile «coronavirus»: si piangono le prime vittime; in Italia sono più di 1000 le persone contagiate. In Veneto, Emilia Romagna e Lombardia si intensificano delle rigide misure preventive per arginare il contagio. Per lodevole iniziativa di alcuni Frati e di alcuni Sacerdoti vengono irradiate le preci che venivano recitate devotamente quando scoppiavano le micidiali pestilenze che affliggevano intere popolazioni. Ecco l’antica supplica «tempore pestis - Stella Caeli exstirpavit», che ha avuto origine nell’antica, splendida Città di Coimbra in Portogallo. Nel 1317 quando scoppiò una violenta pestilenza, le monache di Santa Chiara di Coimbra elevarono questa supplica al Cielo e pressoché immediata fu la cessazione del contagio.

PREGHIERA IN TEMPO DI PESTILENZA.
«Stella Caeli exstirpavit».

Stella Caeli exstirpavit
quae lactavit Dominum,
mortis pestem quam plantavit 
primus parens hominum. 

Ipsa Stella nunc dignetur  
sidera compescere, 
quorum bella plebem caedunt 
dirae mortis ulcere. 

O gloriosa Stella Maris 
a peste succurre nobis.  


Audi nos, nam te 
Filius Nihil negans honorat. 

Salva nos Jesu pro quibus 

Virgo mater te orat! 


Ora pro nobis, Sancta Dei Genitrix. 
Ut digni efficiamur promissionibus Christi. 

OREMUS. 
Deus misericordiae, Deus pietatis, Deus indulgentiae, qui misertus es super afflictione Populi tui, et dixisti Angelo percutienti Populum tuum: contine manum tuam ob amorem illius Stellae gloriosae, cujus ubera pretiosa contra venenum nostrorum delictorum quam dulciter suxisti: praesta auxilium gratiae tuae, ab omni peste, et improvisa morte secure liberemur, et a totius perditionis incursu misericorditer liberemur. 
Per te Jesu Christi Rex Gloria, Salvator Mundi: Qui vivis, et regnas in secula seculorum. Amen.  

La Stella del Cielo,
che diè latte al Signore,
distrusse la peste della morte,
che fu piantata nel mondo
dal progenitor degli uomini.

Si degni ora questa Stella
di placare il cielo,
che irato contro la terra,
distrugge i popoli con la crudele piaga di morte.

O gloriosa Stella del Mare,
Tu liberaci dalla peste.

Sii propizia alle nostre preghiere, o Signora,
perché il tuo Figliuolo, che nulla a Te nega, ti onora.

O Gesù, salva noi,
pei quali ti prega la Vergine tua Madre.

Prega per noi, Santa Madre di Dio. 
Rendici degni delle promesse di Cristo. 

PREGHIAMO. 
Dio di misericordia, Dio di pietà, Dio di perdono, che ti movesti a compassione dell’afflizione del tuo popolo, e dicesti all’Angelo che percoteva il tuo popolo: Arresta il tuo braccio per amore di quella gloriosa Stella, dal cui prezioso petto succhiasti dolcemente il latte contro il veleno dei nostri peccati; vieni in nostro aiuto con la tua divina grazia affinché per intercessione della Beata Vergine Maria tua Madre, siamo certamente liberati da qualsiasi contagio pestifero e dalla morte improvvisa, e siamo salvati da ogni pericolo di perderci.
Per te, Gesù Cristo, Re della gloria, che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.  
2RobertSarahQuattro pilastri: la preghiera, la dottrina cattolica,
l’amore verso Pietro, la carità.

L’unità della Chiesa riposa su quattro pilastri. La preghiera, la dottrina cattolica, l’amore verso Pietro e la carità devono costituire le priorità della nostra anima e di tutte le nostre opere. Se con umiltà e semplicità possiamo rispondere a Gesù: «Signore, tu sai tutto; tu sai che ti amo», allora Egli ci sorriderà, allora Maria e i Santi del cielo ci sorrideranno e diranno a ogni cristiano come, un tempo, a Francesco d’Assisi: «Va’ e ripara la mia Chiesa!». Va’, riparala con la tua fede, con la tua speranza e con la tua carità. Va’, e riparala con la tua preghiera e la tua fedeltà. Grazie a te la mia Chiesa tornerà ad essere la mia casa.

1RobertSarah«Si fa sera e il giorno
ormai volge al declino».


È questo il titolo del libro del Cardinale Robert Sarah, Prefetto per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Ha parlato anzitutto per incoraggiare i fedeli e i sacerdoti in questo momento di smarrimento: «Volevo che questo libro confortasse i cristiani e i fedeli sacerdoti». Tutti i giorni siamo raggiunti dalle notizie più terribili, che lacerano il nostro cuore di figli della Chiesa. Come diceva il Santo Padre Paolo VI, siamo investiti dal fumo di Satana.

1Sanremo2020Sanremo 2020:
il festival del Cristianesimo calpestato. 

Il festival di Sanremo è stata un’aggressione frontale  al cristianesimo:
Fiorello che fa il finto prete e celebra la finta messa;
Achille Lauro che imita maldestramente San Francesco;
Roberto Benigni che dissacra il Cantico dei Cantici.

Autobus ATV

Giorni Feriali
Linea 70 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 11-12-13-51 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi
Giorni Festivi
Linea 94 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 90-92-98 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi