• IMG 2687
  • Slideshow02
  • Slideshow03
  • Slideshow13
  • Slideshow14
  • Slideshow16
  • Slideshow17
 
  • Slideshow04
  • Slideshow05
  • Slideshow06
  • Slideshow11
  • Slideshow18
  • Slideshow19
  • Slideshow20
 
  • Slideshow22
  • Slideshow23
  • Slideshow21
  • Slideshow10
  • Slideshow07
  • Slideshow08
  • Slideshow09

7 del Tempo Ordinario 19 Febbraio 2017

Dalla 1Lettera ai CorinzibisSiamo di Cristo, apparteniamo a lui. Dio Padre ci ha creati per Lui e in vista di Lui. Ci ha creati anche per mezzo di Lui. Ci ha fatti ad immagine della sua vita, ci ha inseriti nel mistero del suo amore. Esistiamo nella sua vita, per la sua vita. Siamo di Cristo perché Cristo ci ha redenti con il suo sangue. Il cristiano è di Cristo se vive allo stesso modo del suo Maestro e Signore. È di Cristo se gli dona tutta la vita, gliela consegna perché ne faccia uno strumento di amore, una via di verità, di salvezza, di redenzione sulla terra. . Se il cristiano è di Cristo, non può essere di nessun altro; come Cristo è di Dio e non è stato di nessun altro.
Brano di riferimento: 1Cor 3,1-23

6 del Tempo Ordinario 12 Febbraio 2017

Dalla 1Lettera ai CorinzibisIl pensiero di Dio è Cristo Signore, il pensiero di Cristo Signore è la sua Parola, sono le sue opere, ma soprattutto è la sua Croce. Il pensiero di Dio è Cristo, il pensiero di Cristo è la croce. Dalla croce bisogna partire per conoscere Dio, perché la croce è il pensiero di Dio. Dalla croce dobbiamo partire, sulla croce dobbiamo salire. Tutto si schiarisce dalla croce e tutto prende forma viva, ed autentica; tutto sulla croce acquisisce valore, ma anche tutto sulla croce perde il suo valore, perché dalla croce e su di essa c’è una sola realtà che conta e che ha valore: essere crocifissi con il nostro Maestro e Signore. Chi vuole parlare di Dio deve iniziare con il presentare il libro della croce.
Brano di riferimento: 1Cor 2,6-16

Presentazione di Gesù al Tempio - Candelora

Candelora«I giorni i sa slonghè». Così diceva mia nonna in questo periodo, quando, nel tardo pomeriggio, lei era vicino a me che lavorava la lana e io facevo i compiti per casa. Magari non ci avevo ancora fatto caso… ma se da oggi provate a guardare il cielo, vi accorgerete che abbiamo guadagnato un'ora di luce, a poco più di un mese dal solstizio d'inverno.

4 del Tempo Ordinario 29 Gennaio 2017

Dalla 1Lettera ai Corinzibis"Solo Cristo e questi crocifisso". Paolo tutto legge in Lui: presente, passato e futuro; tutto verifica in Lui: parole, opere, azioni; tutto confronta in Lui: ogni sua parola e ogni parola che è uscita dalla bocca di Dio; tutto orienta a Lui: la vita e la morte, il dolore e la gioia, la sofferenza e la salute, la malattia e ogni altra tribolazione. Tutto deve essere immerso in Cristo, e in Lui crocifisso, per trovare la sua verità.
Brano di riferimento: 1Cor 1,26-2,5

3 del Tempo Ordinario 22 Gennaio 2017

Dalla 1Lettera ai CorinzibisNell’antichità era in uso scrivere “Lettere”, da inviare attraverso dei messaggeri, alle persone con le quali si voleva comunicare. La maggior parte erano dei semplici biglietti con notizie personali, familiari, commerciali, di salute, di auguri, di ordini, di debiti o crediti, di fatti della vita. Venivano dettate a degli scrivani e stese su fogli di papiro. Alcune Lettere, invece, erano dei veri e propri trattati di filosofia, storici, morali, di galateo… scritti sotto forma di lettera e indirizzati ad un discepolo, ma in realtà rivolti a tutti. Queste venivano scritte sulla costosissima ma molto più durevole pergamena.
Brano di riferimento: 1Cor 1,1-25

Autobus ATV

Giorni Feriali
Linea 70 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 11-12-13-51 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi
Giorni Festivi
Linea 93 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 90-92-98 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi