Header

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

16DomTOAnnoA2014Il paesaggio è sempre lo stesso: siamo in riva al mare. Gesù è sulla barca e ci sono tante persone che ascoltano sedute sulla spiaggia. La sua fama ormai si è sparsa un po' dovunque e, quando parla, si raccoglie attorno a lui una gran folla che vuole ascoltare il suo messaggio di salvezza.

15DomTOAnnoA2014Nel cuore dell'estate parliamo della Parola. Parola che riempie, che scuote, che converte, che rianima, che scrolla, che consola. Parola che penetra come una spada a doppio taglio fino nelle profondità di noi stessi, fino negli abissi dei cuori, per illuminare, per svelarci il vero volto di Dio. Parola che ascoltiamo tutte le domeniche, Parola solennemente riconsegnata al popolo di Dio dopo il Concilio ma che, purtroppo, ancora resta sconosciuta, anche ai cristiani.

14DomTOAnnoA2014Dopo le grandi Solennità che abbiamo celebrato, riprende da oggi la lettura del Vangelo di Matteo e ci accompagnerà fino alla Festa di Cristo Re. Che Vangelo straordinario ci offre la Chiesa, in questa domenica! Ogni volta che lo riascolto mi emoziono, perché è veramente una pagina preziosa: ci permette di ascoltare una preghiera detta da Gesù, ci fa essere presenti mentre Gesù prega! Tutti cerchiamo ogni giorno di pregare come meglio possiamo e il Maestro ci ha insegnato la preghiera stupenda del Padre Nostro. Stavolta non sta insegnando a noi a pregare: sta pregando proprio Lui!

Santi Pietro e Paolo1«Dimmi, amico, che sta succedendo? Per tutta Roma si corre e si esulta». Questo lo scenario che, al primo impatto, si propone alla vista e all’immaginazione di un pellegrino illustre, recatosi da Calagurris, odierna Calahorra in Spagna,a Roma per le celebrazioni del Dies Natalis, il giorno del martirio, di Pietro e Paolo.
È il poeta Prudenzio che, ritornato in patria dopo la visita ad limina Petri et Pauli, rievoca in versi una straordinaria esperienza vissuta in prima persona: le liturgie, la processione dal Vaticano alla via Ostiense, e soprattutto le due Basiliche Apostoliche che, nel loro imponente e suggestivo impatto memoriale, diventano tema dominante della sua ispirazione: «La regione destra, il Vaticano, ha raccolto e custodisce Pietro in una splendida dimora... sul lato opposto, dove il fiume bagna i campi della riva sinistra, la via Ostiense conserva la tomba di Paolo».

Autobus ATV

Giorni Feriali
Linea 70 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 11-12-13-51 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi
Giorni Festivi
Linea 94 (fermata Piazzale del Cimitero)
Linee 90-92-98 (fermata Chiesa di San Paolo) - 300m a piedi